Pavimentazioni a basso spessore: la malta Sib Ecocrete

08 Nov 2022
NEWS

Le pavimentazioni a basso spessore, adottabile sia per ambienti interni che in esterna, presentano numerosi e notevoli vantaggi in termini di efficienza, praticità e velocità di esecuzione. Si tratta di un tipo di intervento eseguito senza la necessità di rimuovere il rivestimento pre-esistente e adatto soprattutto per attività di rifacimento e di riparazione.

Cosa sono le pavimentazioni a basso spessore

I pavimenti a basso spessore sono appunto dei pavimenti che si distinguono per uno spessore limitato, di solito compreso tra i 2,5 e i 7 millimetri e costituiti da diversi materiali, tra cui cemento, malta e resina, che vengono disposti in forma di lastre così da creare uno strato resistente, uniforme e resiliente.

Quando si esegue il rifacimento del pavimento

L’intervento di pavimentazione a basso spessore è altamente consigliato per il rifacimento di superfici orizzontali sia per questioni sia strutturali che estetiche. L’intervento permette infatti il rifacimento di superfici danneggiate, graffiate e usurate ed è indicatissimo per dare un nuovo volto a pavimenti vecchi o che, semplicemente, non soddisfano il gusto del committente.

Si tratta di un’opera che può essere eseguita pressoché su superfici di qualunque tipo, purché dello spessore adatto: ceramica, marmo, calcestruzzo, ma anche legno, vetro o gres porcellanato, sia in spazi aperti che al chiuso.

Non ci sono limitazioni d’uso neppure in relazione alla tipologia di edificio, in quanto la pavimentazione a basso spessore è impiegata per il rifacimento di coperture presso abitazioni private, edifici pubblici, centri commerciali, showroom, uffici e negozi.

I vantaggi della pavimentazione a basso spessore

Come anticipato, la pavimentazione a basso spessore presenta diversi vantaggi che ora andremo ad elencare.

Il primo grande punto di forza di questo intervento sta nella possibilità di agire su superfici pre-esistenti, agevolando così i lavori e ottimizzando i tempi di intervento. A questo non trascurabile vantaggio è correlato un altro effetto positivo della pavimentazione a basso spessore, ovvero l’assenza di detriti da smaltire, che si traduce in: risparmio di tempo e di denaro (relativo ai costi di smaltimento) e impatto zero sull’ambiente. La pavimentazione a basso spessore garantisce inoltre una complessiva riduzione dei costi in quanto il lavoro viene eseguito più velocemente e con meno materiali.

Sib Ecocrete: la malta ecocompatibile autolivellante

Per la realizzazione di pavimenti di spessore fino a 50 millimetri, noi di Concrete Solution Italia consigliamo Sib Ecocrete, una malta autolivellante che si distingue per la sua composizione naturale che la rende del tutto ecocompatibile. La formula del prodotto, infatti, è basata sull’utilizzo di materiali completamente non tossici e che non hanno alcun impatto ambientale, dimostrandosi dunque una soluzione sostenibile e sicura.

La malta è impiegabile sia per esterni che per superfici interne e, grazie alla sua consistenza incredibilmente fluida, può essere applicata attraverso l’uso di una semplice pompa, senza il dispiegamento di attrezzature elaborate e costose.

Sib Ecocrete è indicatissima per intervenire sulle superfici continue; ci riferiamo a un tipo di rivestimento di nuova concezione, in resina, che viene applicato sul pavimento in modo da suggerire visivamente l’idea di un unico blocco monolitico. La malta agisce su questo tipo di superfici in modo eccellente, creando una composizione omogenea, compatta e perfettamente livellata, che esalta le proprietà materiali ed estetiche della resina.

Disponibile in tutti colori della cartella RAL e personalizzabile per colorazione e fantasia del disegno sulla superficie, Sib Ecocrete può essere trattato tramite spolverate di aggregati in marmo per renderlo antiscivolo.

Idrorepellente, la malta presenta un’alta resistenza ai reagenti chimici e una altissima resistenza abrasiva, oltre a essere traspirante. Infine, si tratta di un materiale dall’indurimento ultrarapido, che necessita di sole 24 ore per completare il processo e rendere agibile l’area interessata dell’opera.

Scopri Sib Ecocrete.

Copyright © 2022 All Rights Reserved Concrete Solution Italia Srl
Powerded by 
Webplease
crosschevron-down
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram